Il Sottosegretario di Stato alla Giustizia Cosimo Ferri alla Mostra Fotografica dedicata ai giovani

Un visitatore d'eccezione alla Mostra Fotografica dedicata ai giovani "Dal sorgere dell'alba all'Infinito: i giovani e il futuro", organizzata dal Comitato di Orvieto della Croce Rossa Italiana e nata da un’idea di Maria Assunta Pioli e Maurizio Chiavari, presso la Chiesa di San Giacomo Maggiore, in Piazza Duomo.

Nella serata di lunedì 9 gennaio il Sottosegretario di Stato alla Giustizia Cosimo Maria Ferri ha infatti visitato l'allestimento, visibile ancora fino a lunedì 16 gennaio. A ricevere il Sottosegretario, oltre all’organizzatrice della mostra Maria Assunta Pioli, anche il sindaco di Orvieto Giuseppe Germani e il sindaco di Castel Viscardo Daniele Longaroni, località che hanno patrocinato l'evento.

"Ho molto apprezzato la felice intuizione degli ideatori della mostra - ha dichiarato il Sottosegretario nel visitare la mostra - perché espressioni artistiche come questa sembrano lanciare un messaggio di solidarietà denso di significato.

Il fatto che i soggetti di queste foto, i protagonisti siano proprio i giovani e le loro attività al servizio della collettività nei vari settori, come quello umanitario, sociale, sportivo e della sicurezza stradale, rappresenta a mio giudizio un tangibile segnale di speranza rivolto alla nostra società, che aiuta in una certa misura a illuminarne il futuro, soprattutto dopo un anno che ha visto il nostro Paese colpito dalla tragedia del terremoto e che ha potuto sperimentare concretamente come anche la Croce Rossa e i giovani abbiano saputo fare la loro parte nel soccorso alle popolazioni in difficoltà".

"I giovani infatti - ha aggiunto - costituiscono una risorsa per l’Italia, perché hanno la facoltà e le capacità di cambiare e modellare la nostra società, imprimendo un valore positivo e trasmettendo messaggi forti. Oggi più che mai sentiamo il dovere di ripartire dai giovani e ci corre l’obbligo di non deluderli".